Passa ai contenuti principali

Vodafone "recupera" i costi di ricarica... facciamo chiarezza

EDIT: 21 Marzo 2007, il servizio sembra non essere disattivabile
22 Marzo 2007, dopo l'esposto all'AGCOM Vodafone risponde
(leggi sotto)

Oggi mi è arrivata questa interessante mail. All'inizio mi sono un pò allarmato... è sempre bello pepare una mattinata di studio con delle notizie shock. Poi però mi sono dato alla ricerca di informazioni e così facciamo un pò di chiarezza sul caso.

Questa è la mail:

Ecco come Vodafone "recupera" i costi di ricarica, dopo che il decreto Bersani del Governo li ha eliminati.


Dal 6 marzo 2007 Vodafone ha introdotto due nuove "funzionalità" ricezione SMS vocale e notifica ricezione vocale, una sorta di segreteria telefonica (al costo di 0,29
Euro a chiamata) attivato automaticamente a tutti coloro che non usano la segreteria telefonica (99% degli utenti).


Quando chiamerete un/a vostro/a amico/a e il telefono è spento sentirete una
voce che vi dirotterà al nuovo servizio. Per disabilitare questa funzione è
necessario:
- essere registrati al sito www.vodafone.it

oppure www.190.it
- effettuare l'accesso al proprio account
- Cliccare su "190 fai da te", poi sul menu di sinistra la voce "Servizi e Promozioni"
- Cercate nell'elenco dei servizi le voci "Ricezione SMS vocale" e "Notifica Ricezione Vocale" (solitamente è nella seconda pagina)
- Cliccate sul pulsante "Disattiva" nel rettangolo i ciascun servizio da disabilitare e si aprirà la pagina di conferma. Cliccate sulla voce minuscola in basso con scritto "Clicca qui per confermare l'operazione"
- Eseguite lo stesso procedimento per entrambi i servizi

Da questo momento chi vi chiamerà a cellulare spento non pagherà più i 29 centesimi per questo servizio che nessuno ha richiesto!!

Se lo facciamo tutti riusciremo a non incappare in questo ennesimo tranello rivolto ai consumatori.
Diffondete questa mail.
Considerazioni
  1. Dal sito ufficiale (link) si capisce che il servizio funziona sostanzialmente come la segreteria nel senso che se chiami qualcuno che ha il cellulare spento la vodafone ti reindirizza a lasciare un sms vocale e questo servizio ti costa 29 cent. NB: come per la segreteria una voce ti dirà di lasciare un sms vocale al numero chiamato.
  2. Se qualcuno ti ha chiamato mentre avevi il cell spento ascoltare il messaggio non ti costerà nulla e ti verrà notificato con un sms senza alcun costo
  3. Il servizio ad oggi è disabilitabile anche per via telefonica chiamando il numero gratuito 42070 -> digitando poi 8 -> disattivando il primo servizio digitando 1 e seguendo le istruzioni, disattivando il secondo servizio digitando 2 e seguendo le istruzioni
  4. La "truffa" vera sta nel fatto che il servizio risulta attivo dal 6 Marzo 2007 senza che nessuno lo abbia richiesto, perchè in fondo non vi vengono addebitati alcun costo per questo servizio (non è che dovete dare 1 euro al mese!!!)
21 Marzo 2007
Sembra che il servizio stranamente non possa essere disabilitato ne per via telefonica ne attraverso il portale. La cosa ha destato sospetti ai più... Generazione Attiva ha già provveduto con un comunicato stampa al garante
http://www.generazioneattiva.it/modules.php?name=News&file=article&sid=85

22 Marzo 2007
Sembra conclusa la questione... AGCOM e generazioneattiva.it si sono mossi (leggi qui) e Vodafone ha risposto ai clienti qui.
La cosa forse è stata montata un pò troppo anche perchè le nostre considerazioni erano fondate... sempre all'erta!

Post popolari in questo blog

Se excel non aggiorna le formule

Oggi in ufficio è capitata una richiesta particolare. In un documento excel dopo aver eseguito un copia-incolla di una formula non si aggiornavano i risultati nelle celle interessate. Dopo attimi di perplessità dal fondo dell'ufficio il capo ci illumina con una funzione ai più sconosciuta e che ha risolto il problema: il tasto F9. Scusate la mia ignoranza in excel ma questo blog è pensato proprio per appuntare esperienze di vita informatica. Tutto sta nel fatto che i "calcolatori d'un tempo" non disponevano di una adeguata potenza di calcolo e nelle operazioni di copia-incolla si verificavano lunghe attese per l'aggiornamento. La soluzione adottata da MS è stata quella di inserire un'opzione per impedire l'aggiornamento automatico e forzarlo con una combinazione di tasti... il tasto F9!
Combinazioni utili per il calcolo delle formule F9 = calcola le formule modificate dall'ultimo calcolo in tutte le cartelle e fogli di lavoro aperte. MAIUSC + F9 = c…

Dove si trova il mio ISP?

Il link di oggi è My IP Address Lookup. Questo servizio spagnolo mostra dove si trova fisicamente il vostro ISP. Quando vi collegate ad internet in realtà prima fate una richiesta (il vostro modem o router) ad una macchina del vostro ISP e poi vi viene assegnato un indirizzo IP. Se volete sapere dove si trova la macchina che vi permette di accedere alla rete visitate pure
http://www.ip-adress.com/

Potrete inoltre conoscere il vostro IP e il provider che ve lo offre

RaspberryPi: Abilitare l'audio analogico

Introduzione
Il mio raspi è collegato ad una vecchia TV CRT che ho convertito in una smartTV. RaspberryPi infatti è un ottimo prodotto per configurare un media center con connessione ad internet ed altre amenità. Se usate una vecchia TV come nel mio cavo potrebbe interessarvi come abilitare l'uscita analogica per l'audio, il jack da 3,5 mm per intenderci. Per fare ciò dobbiamo assicurarci di avere i moduli giusti del kernel caricati e configurare il raspi ad utilizzare la giusta uscita audio, infatti di default utilizza la porta HDMI.

Controllo della presenza del modulo snd_bcm2835
1 Per controllare che il modulo giusto sia presente da linea di comando eseguire

sudo lsmod | grep snd_bcm2835

2 Se non vedete alcun output vuol dire che il modulo non è ancora caricato altrimenti potete passare al prossimo paragrafo.
3 Proviamo a caricare  il modulo con il seguente comando da terminale

sudo modprobe snd_bcm2835

Se l'output del comando è una cosa del genere

FATAL: Module snd_bcm2835…