Passa ai contenuti principali

Google in nero... che eleganza

Neroogle, Jabago e Blackle
Oggi su alcuni blog è stata data la notizia di un nuovo progetto che veste Google "in nero", non per questioni estetiche ma per una giusta causa: il risparmio energetico. Questo nuovo progetto si chiama Neroogle. Alla vista della pagina sono andato subito a spulciare tra i miei link e ho scoperto che assomiglia veramente molto ad altri due progetti Jabago e Blackle. Penso siano affiliati a diversi publisher di Ad-sense e quindi i ricavi delle ricerche andranno a persone diverse. La butto lì... perchè non sfruttare il ricavato per progetti energetici se sta a cuore di questi progetti il risparmio?
Non sono riuscito a trovare molto in proposito ma vi allego degli screenshot qui sotto per farvi un'idea della somiglianza.





Perchè pagine web in nero?
Come spiegato in questo link, le pagine in nero determinano un consumo inferiore di energia, soprattutto per quanto riguarda i tubi catodici: ci vogliono 74 watt contro i 59 necessari per una pagina nera. Nel mondo il 25% dei monitor utilizza ancora monitor di questo tipo. Questo si traduce nel caso di Google in un risparmio energetico di circa 750 MWh l'anno. Non è tantissimo è vero, però è un esempio lampante di come piccoli gesti possano aiutare a utilizzare al meglio le risorse senza sprechi...
Stesso discorso vale per qualunque sito. In generale il bianco è il colore più dispendioso e non necessariamente tutte le pagine dovrebbero essere nere; basterebbe usare colori a basso consumo come descritto qui.
Vi starete chiedendo perché questo blog è in bianco?!? Diciamo che ci sto lavorando.

Link interessanti:
http://ecoiron.blogspot.com/2007/01/emergy-c-low-wattage-palette.html
http://www.treehugger.com/files/2007/02/black_google_wo.php
http://ecoiron.blogspot.com/2007/01/black-google-would-save-3000-megawatts.html

Post popolari in questo blog

Se excel non aggiorna le formule

Oggi in ufficio è capitata una richiesta particolare. In un documento excel dopo aver eseguito un copia-incolla di una formula non si aggiornavano i risultati nelle celle interessate. Dopo attimi di perplessità dal fondo dell'ufficio il capo ci illumina con una funzione ai più sconosciuta e che ha risolto il problema: il tasto F9. Scusate la mia ignoranza in excel ma questo blog è pensato proprio per appuntare esperienze di vita informatica. Tutto sta nel fatto che i "calcolatori d'un tempo" non disponevano di una adeguata potenza di calcolo e nelle operazioni di copia-incolla si verificavano lunghe attese per l'aggiornamento. La soluzione adottata da MS è stata quella di inserire un'opzione per impedire l'aggiornamento automatico e forzarlo con una combinazione di tasti... il tasto F9!
Combinazioni utili per il calcolo delle formule F9 = calcola le formule modificate dall'ultimo calcolo in tutte le cartelle e fogli di lavoro aperte. MAIUSC + F9 = c…

Riflessioni sull'ordinamento

Gli algoritmi di ordinamento sono da sempre i più gettonati e interessanti dal punto di vista didattico (si veda la complessità computazionale) e funzionale (quasi tutti i programmi hanno almeno una funzione di ricerca). Proprio di questi giorni sono alcuni articoli di Programmazione.it dedicati a questo tema (link).Coding Horror in questo articolo presenta una provocazione molto interessante al di là delle opinioni personali:

The default sort functions in almost every programming language are poorly
suited for human consumption.
L'articolo pone l'attenzione sulla differenza tra l'ordinamento alfanumerico e quello ASCII solitamente usato nei metodi nativi dei linguaggi. Il discorso si ampia se poi pensiamo banalmente alla differenza tra Windows e GNU/Linux che è case sensitive.
Spesso i sistemi operativi e i linguaggi di programmazione realizzano ordinamenti rispettando l'ordine della tabella di codifica ASCII e non l'ordinamento naturale della lingua. I commenti a se…

Timeline dei Linguaggi di programmazione

O'Reilly ha reso disponibile per tutti gli appassionati un interessante poster in formato pdf in cui vengono riassunti 50 anni di storia dei linguaggi di programmazione.Il poster mostra una timeline colorata nella quale sono evidenziate le principali derivazioni tra i vari linguaggi... da vedere
http://www.oreilly.com/news/graphics/prog_lang_poster.pdf



fonte programmazione.it