Passa ai contenuti principali

Alice Gate VoIP 2 plus Wi-Fi + Disco esterno + Ubuntu

Dopo un anno passato a girovagare per il vicentino ed il padovano, con mia moglie siamo riusciti a trasferirci nella nostra nuova casa. Questa settimana mi hanno allacciato la linea telefonica senza canone della Telecom (Alice Casa Internet) e con mio stupore, ho visto dal manuale che il router dà la possibilità di essere usato come print server o simil NAS. Quest'ultimo è compatibile con Samba, il che permette di accedervi con il nostro sistema operativo preferito.
Delle due opzioni vi parlerò quindi del collegamento di un disco esterno, nel mio caso una vetusta penna USB da 128 MB, e la configurazione di Ubuntu per potervi accedere via Wi-Fi, visto che la mia esigenza è di avere a disposizione dei file tra il mio portatile (con sitemi GNU\Linux) e quello di mia moglie (Windows).

Da un browser accedere al pannello di configurazione del router con il classico indirizzo http://192.168.1.1. Sulla barra di destra c'è una voce relativa alla porta USB che si trova nel lato posteriore del router: Porta USB Master. Cliccare sul link Porta USB
Dalla pagina che compare attivare lo stato del servizio Disco Remoto. Inserire nella porta USB la penna o il disco esterno... in basso comparirà l'elenco dei dischi collegati, il nome del server (alicegate) che imposteremo poi in Ubuntu e la condivisione (A). Quest'ultime informazioni sono in Indirizzo dispositivo (\\alicegate\A)
Bene, questo è quanto per Alice, ora passiamo alla nostra cara macchina con Ubuntu installata (nel momento che scrivo ho a disposizione una 9.04). Dal menu principale selezionare Risorse -> Connetti al server... Compare una finestra di dialogo.
Dal menu a tendina Tipo di servizio selezionare Condivisione Windows. Server "alicegate" e condivisione "A" (i dati li abbiamo trovati dalla pagina di amministrazione del router come descritto precedentemente). Poi per comodità si può aggiungere un segnalibro ceccando il flag Aggiungi segnalibro che chiamerò Alice. Così facendo dal menu principale Risorse avrò un collegamento al disco remoto.
Premere Connetti e godersi il nuovo collegamento Samba nel nostro desktop.

Post popolari in questo blog

Se excel non aggiorna le formule

Oggi in ufficio è capitata una richiesta particolare. In un documento excel dopo aver eseguito un copia-incolla di una formula non si aggiornavano i risultati nelle celle interessate. Dopo attimi di perplessità dal fondo dell'ufficio il capo ci illumina con una funzione ai più sconosciuta e che ha risolto il problema: il tasto F9. Scusate la mia ignoranza in excel ma questo blog è pensato proprio per appuntare esperienze di vita informatica. Tutto sta nel fatto che i "calcolatori d'un tempo" non disponevano di una adeguata potenza di calcolo e nelle operazioni di copia-incolla si verificavano lunghe attese per l'aggiornamento. La soluzione adottata da MS è stata quella di inserire un'opzione per impedire l'aggiornamento automatico e forzarlo con una combinazione di tasti... il tasto F9!
Combinazioni utili per il calcolo delle formule F9 = calcola le formule modificate dall'ultimo calcolo in tutte le cartelle e fogli di lavoro aperte. MAIUSC + F9 = c…

Dove si trova il mio ISP?

Il link di oggi è My IP Address Lookup. Questo servizio spagnolo mostra dove si trova fisicamente il vostro ISP. Quando vi collegate ad internet in realtà prima fate una richiesta (il vostro modem o router) ad una macchina del vostro ISP e poi vi viene assegnato un indirizzo IP. Se volete sapere dove si trova la macchina che vi permette di accedere alla rete visitate pure
http://www.ip-adress.com/

Potrete inoltre conoscere il vostro IP e il provider che ve lo offre

RaspberryPi: Abilitare l'audio analogico

Introduzione
Il mio raspi è collegato ad una vecchia TV CRT che ho convertito in una smartTV. RaspberryPi infatti è un ottimo prodotto per configurare un media center con connessione ad internet ed altre amenità. Se usate una vecchia TV come nel mio cavo potrebbe interessarvi come abilitare l'uscita analogica per l'audio, il jack da 3,5 mm per intenderci. Per fare ciò dobbiamo assicurarci di avere i moduli giusti del kernel caricati e configurare il raspi ad utilizzare la giusta uscita audio, infatti di default utilizza la porta HDMI.

Controllo della presenza del modulo snd_bcm2835
1 Per controllare che il modulo giusto sia presente da linea di comando eseguire

sudo lsmod | grep snd_bcm2835

2 Se non vedete alcun output vuol dire che il modulo non è ancora caricato altrimenti potete passare al prossimo paragrafo.
3 Proviamo a caricare  il modulo con il seguente comando da terminale

sudo modprobe snd_bcm2835

Se l'output del comando è una cosa del genere

FATAL: Module snd_bcm2835…