Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2009

La storia di .Trash-1000 (Gnome + Ubuntu)

Oggi sono un pò "cattiverioso" come dice il caro Marco e vi racconterò di una bella storia da buttare nel cestino, in seguito all'attento lettore sarà tutto più chiaro. I protagonisti di questa storia informatica sono uno gnomo, un koala che ogni sei mesi si traveste da animale diverso e un pò di utenti irriverenti ma non per questo meno divertenti.
La storia ha inizio quando l'utente umano carica una pen-drive, ci lavoricchia un pò, cancella dei file e quando è tempo di andarsene prova a smontare il dispositivo con annessa finestra della discordia:
Cosa vi aspettate che faccia questa dialog? Sinceramente mi aspetto esattamente quello che fa: prende onestamente i file contenuti nel cestino e li elimina. L'inghippo sta nel fatto che per l'utente non è chiaro che i file in questione non sono quelli del cestino dell'utente ma di un cestino, una directory di nome .Trash-1000 che viene creata e gestita sul dispositivo montato. La directory è nascosta in Linux me…

Java e i bottoni che non cliccano in Ubuntu 9.10 Karmic Koala

immagine realizzata con i contenuti di rootlace e lussi

Per la nuova "karmica" release di Ubuntu ho deciso di procedere con un'installazione pulita... e devo dire che mi ha piacevolmente soddisfatto, almeno a prima vista. Le novità grafiche che tanto piacciono all'utente desktop sono attraenti e a mio parere vanno nella direzione giusta.
Il problema di questo post nasce con l'installazione di Eclipse nella versione non pacchettizzata: non si riusciva più a cliccare sui bottoni dell'applicazione, unica soluzione era dare il focus al componente con il TAB e poi andare di Invio... bel workaround del menga.
Non soddisfatto sono andato quindi alla ricerca del bug, e come spesso mi accade era già stato inserito da qualche volenteroso utente. Il bug sembra affliggere la nuova versione delle librerie GTK di Ubuntu (#442078) ed è tracciato anche in Eclipse con il numero #291257. Fortunatamente la cura è più semplice di quello che sembra , basta infatti aggiungere una va…