Passa ai contenuti principali

[JAVA] Variabili static final in compilazione


Per fortuna che ogni giorno si imparano cose nuove, anche se non è sempre il massimo impararle a lavoro, quando si consegna ad un cliente... ma tralasciamo i fatti contingenti.
L'argomento dell'articolo è relativo alla compilazione delle variabili dichiarate static final in una classe Java. La parola riservata final assume a seconda del contesto diverse implicazioni, ma in linea generale dichiara "Questa 'cosa' non è modificabile", sia che si tratti di una classe, metodo o variabile.
Nel caso specifico delle variabili il compilatore per ottimizzare il codice generato, va a risolvere e sostituire il valore della variabile, o in questo caso sarebbe meglio parlare di costante in tutte le occorrenze del codice compilato. Per questo argomento un link interessante ed illuminante è http://www.codeguru.com/java/tij/tij0071.shtml al paragrafo "Final Data".

Ora la gioia, nel mio caso, è stata che se la variabile è usata per calcoli interni in diciamo circa "mille" (cit. Ingegner Cane) classi, non basta ricompilare la sola classe contenente la costante ma anche tutte le altre.
Se mi sentisse il vecchio professore di Fondamenti di Informatica 1 mi tirerebbe le orecchie e forse anche il libretto. La mazzata finale poi me l'ha data trovare questo thread nel forum della SUN. Il buon Owen mi direbbe:
Yeah, this is a typical "gotcha" for new developers.

PS: Grazie Mauro della dritta!

Post popolari in questo blog

Se excel non aggiorna le formule

Oggi in ufficio è capitata una richiesta particolare. In un documento excel dopo aver eseguito un copia-incolla di una formula non si aggiornavano i risultati nelle celle interessate. Dopo attimi di perplessità dal fondo dell'ufficio il capo ci illumina con una funzione ai più sconosciuta e che ha risolto il problema: il tasto F9. Scusate la mia ignoranza in excel ma questo blog è pensato proprio per appuntare esperienze di vita informatica. Tutto sta nel fatto che i "calcolatori d'un tempo" non disponevano di una adeguata potenza di calcolo e nelle operazioni di copia-incolla si verificavano lunghe attese per l'aggiornamento. La soluzione adottata da MS è stata quella di inserire un'opzione per impedire l'aggiornamento automatico e forzarlo con una combinazione di tasti... il tasto F9!
Combinazioni utili per il calcolo delle formule F9 = calcola le formule modificate dall'ultimo calcolo in tutte le cartelle e fogli di lavoro aperte. MAIUSC + F9 = c…

Dove si trova il mio ISP?

Il link di oggi è My IP Address Lookup. Questo servizio spagnolo mostra dove si trova fisicamente il vostro ISP. Quando vi collegate ad internet in realtà prima fate una richiesta (il vostro modem o router) ad una macchina del vostro ISP e poi vi viene assegnato un indirizzo IP. Se volete sapere dove si trova la macchina che vi permette di accedere alla rete visitate pure
http://www.ip-adress.com/

Potrete inoltre conoscere il vostro IP e il provider che ve lo offre

RaspberryPi: Controllare il desktop da remoto con VNC

Premessa
A volte può essere utile avere l'accesso da remoto ad un desktop grafico sul nostro raspberrypi. Il metodo più diffuso è quello di installare un server VNC e collegarsi poi con un client da un altro computer. Per il raspberrypi possiamo scegliere tra due strade a seconda dell'utilizzo che se ne vuole fare:

Installare TightVNC Server: crea una sessione diversa per ogni connessione non cifrataInstallare x11vnc: permette di comandare il desktop dell'utente corrente sul raspberrypi
Tra i due metodi ho preferito il secondo visto che il mio raspi è collegato direttamente ad un televisore CRT. In questo modo posso navigare in internet su schermo grande direttamente dal tablet comodamente seduto sul divano. Unica nota negativa è che questo meccanismo non funziona per pilotare XBMC, per il quale è meglio utilizzare il client per android per esempio.

Installare TightVNC Server
1. Da linea di comando eseguire
sudo apt-get install tightvncserver
2. Avviare il server con il coman…