Passa ai contenuti principali

"In attesa della connessione di rete" come risolverlo in Pidgin

Sono sempre stato fedele al "piccione", sin da quando si chiamava GAIM, e al posto di msn e fratelli si utilizzava AIM e ICQ. Penso sinceramente che Pidgin sia il miglior software di istant messaging multi-protocollo e multi-piattaforma nell'ambito Open Source e non solo. Per avere un'idea delle potenzialità di Pidgin basti vedere questa comparativa con altri programmi di wikipedia.it.

Descrizione del bug
Il contenuto del post è dedicato ad un bug in particolare descritto dai ticket #8545 e #9702: In alcune configurazioni di rete, in ambiente GNU/Linux, può capitare che all'avvio dell'applicazione non si degni di connettersi restando appeso con un laconico "In attesa della connessione di rete".

Soluzione scimmia
Una prima soluzione e probabilmente l'unica per la versione 2.5.8 e precedenti è quella di:
  1. Accedere dal menu principale Account -> Elenco account.
  2. Disabilitare gli account attivi e riattivarli, questa operazione forza il tentativo di connessione portandola nella maggiore dei casi a buon fine.
Il problema è legato alla modalità di compilazione dell'applicazione. In Linux, è possibile compilare Pidgin con il supporto alle funzionalità fornite da Network Manager. Utilizzando NM, Pidgin capisce lo stato di connettività del computer su cui gira. Network Manager è un progetto che nasce per facilitare la configurazione delle reti e sfrutta il sistema di comunicazione a basso livello d-bus. Il progetto attualmente non ha ancora raggiunto la versione 1.0 (siamo alla 0.8) e non è esente da malfunzionamenti.

Soluzione definitiva dalla versione 2.6.x
Nel primo ticket è suggerita in maniera non molto sottile la soluzione più banale: compilare il programma senza il supporto a Network Manager.
The fact that NM sucks, the fact that NM doesn't support all possible networking configurations, etc. are all not pidgin issues, we don't make your distro build with NM support. If you don't want it built that way complain to them about it.
e si rincara scrivendo:
The fact that removing NM breaks Ubuntu is also not our problem nor is it something we can do anything about, again talk to Ubuntu if you don't like that.
In seguito venendo incontro agli utenti si legge che gli sviluppatori si sono impegnati a rendere disponibile un flag di avvio per risolvere il problema dalla versione 2.6 in poi. Per evitare la seccatura descritta nella soluzione "scimmia" basta eseguire Pidgin così:
pidgin -f
Il flag -f forza la connessione scavalcando eventuali problemi legati a Network Manager. Chissà se nella scelta di Canonical di installare Empathy al posto di Pidgin dalla Karmic in poi ci siano state anche considerazioni su questo bug... se sapete qualcosa si accettano commenti!

Post popolari in questo blog

Se excel non aggiorna le formule

Oggi in ufficio è capitata una richiesta particolare. In un documento excel dopo aver eseguito un copia-incolla di una formula non si aggiornavano i risultati nelle celle interessate. Dopo attimi di perplessità dal fondo dell'ufficio il capo ci illumina con una funzione ai più sconosciuta e che ha risolto il problema: il tasto F9. Scusate la mia ignoranza in excel ma questo blog è pensato proprio per appuntare esperienze di vita informatica. Tutto sta nel fatto che i "calcolatori d'un tempo" non disponevano di una adeguata potenza di calcolo e nelle operazioni di copia-incolla si verificavano lunghe attese per l'aggiornamento. La soluzione adottata da MS è stata quella di inserire un'opzione per impedire l'aggiornamento automatico e forzarlo con una combinazione di tasti... il tasto F9!
Combinazioni utili per il calcolo delle formule F9 = calcola le formule modificate dall'ultimo calcolo in tutte le cartelle e fogli di lavoro aperte. MAIUSC + F9 = c…

Dove si trova il mio ISP?

Il link di oggi è My IP Address Lookup. Questo servizio spagnolo mostra dove si trova fisicamente il vostro ISP. Quando vi collegate ad internet in realtà prima fate una richiesta (il vostro modem o router) ad una macchina del vostro ISP e poi vi viene assegnato un indirizzo IP. Se volete sapere dove si trova la macchina che vi permette di accedere alla rete visitate pure
http://www.ip-adress.com/

Potrete inoltre conoscere il vostro IP e il provider che ve lo offre

RaspberryPi: Abilitare l'audio analogico

Introduzione
Il mio raspi è collegato ad una vecchia TV CRT che ho convertito in una smartTV. RaspberryPi infatti è un ottimo prodotto per configurare un media center con connessione ad internet ed altre amenità. Se usate una vecchia TV come nel mio cavo potrebbe interessarvi come abilitare l'uscita analogica per l'audio, il jack da 3,5 mm per intenderci. Per fare ciò dobbiamo assicurarci di avere i moduli giusti del kernel caricati e configurare il raspi ad utilizzare la giusta uscita audio, infatti di default utilizza la porta HDMI.

Controllo della presenza del modulo snd_bcm2835
1 Per controllare che il modulo giusto sia presente da linea di comando eseguire

sudo lsmod | grep snd_bcm2835

2 Se non vedete alcun output vuol dire che il modulo non è ancora caricato altrimenti potete passare al prossimo paragrafo.
3 Proviamo a caricare  il modulo con il seguente comando da terminale

sudo modprobe snd_bcm2835

Se l'output del comando è una cosa del genere

FATAL: Module snd_bcm2835…