Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2010

GNU/Linux + Eclipse + JUnit test in debug mode: Cannot connect to VM

Mi stupisco di come ci sia sempre da imparare lavorando con una macchina Linux-based. Rivedendo gli ultimi post si potrebbe iniziare a pensare che non vada molto a genio alla mia Lenny; a me invece, piace pensare che ciò sia dovuto alla mia inesperienza... non smetterò mai di essere un niubbo!
Dopo le vicissitudini con Samba mi sono ritrovato senza possibilità di eseguire dei back up alle JUnit test in Eclipse per il seguente errore

java.net.SocketException: Socket closed
at java.net.PlainSocketImpl.socketAccept(Native Method)
at java.net.PlainSocketImpl.accept(PlainSocketImpl.java:390)
at java.net.ServerSocket.implAccept(ServerSocket.java:453)
at java.net.ServerSocket.accept(ServerSocket.java:421)
at org.eclipse.jdi.internal.connect.SocketTransportService
.accept(SocketTransportService.java:95)
at org.eclipse.jdi.internal.connect.SocketTransportImpl
.accept(SocketTransportImpl.java:56)
at org.eclipse.jdi.internal.connect.SocketListeningConnectorImpl
.accept(SocketListeningConnectorImpl.java:135)

Nautilus e Samba 3.4.1 non si piacciono molto

La mia linux box a lavoro è circondata da mac, windows e altri pinguini di diversa origine. Per questioni di convivenza abbiamo scelto di utilizzare un server samba per condividere i file e ogni macchina a sua volta ha un server personale per poter condividere file che non necessitano backup. Da questa settimana però ho incontrato dei problemi a collegarmi alla rete aziendale. Da linea di comando tutto OK ma da Nautilus niente di niente, rimaneva in attesa. La versione installata è la 3.4.1 mentre la precedente era della serie 3.2 con la quale non ho avuto problemi.
La cosa strana è che non avevo cambiato configurazione.

Alla ricerca di informazioni
Per iniziare un'indagine ho provato a guardare il file di log in /var/log/samba. Il messaggio più frequente era

[2009/10/02 10:33:54, 0] smbd/server.c:1065(main)
smbd version 3.4.1-0.41.fc11 started.
Copyright Andrew Tridgell and the Samba Team 1992-2009
[2009/10/02 10:33:54, 0] smbd/server.c:457(smbd_open_one_socket)
smbd_open_once_socket: …

XpcMessageLoop in soapUI 3.5.1 + GNU/Linux + JRE 1.6.20

Quando si scrivono dei web service è sempre bene avere a disposizione degli strumenti che permettano di testare la bontà del lavoro svolto. Un mio collega, Andrea, mi ha fatto conoscere questo tool grafico scritto in Java e specifico per il protocollo SOAP: SoapUI. E' uno strumento maturo e ampiamente usato. Ne esistono due versioni: una open source ed una commerciale. Sono ancora alle prime armi con questo tool e non è detto che non possa scrivere ancora in futuro una recensione; oggi però mi concentrerò sulla soluzione di un errore all'avvio che mi aveva bloccato:
Exception in thread "XpcMessageLoop" java.lang.NoSuchMethodError: com.jniwrapper.gtk.GTK.initialize([Ljava/lang/String;)V
at com.teamdev.xpcom.impl.awt.linux.AwtLinuxPlatform.a(SourceFile:166)
at com.teamdev.xpcom.impl.E.initialize(SourceFile:69)
at com.teamdev.xpcom.c.run(SourceFile:150)
Ambiente utilizzato
Il problema è tipico dell'accoppiata GNU/Linux + Java 6 + Installazione bin scelta di proposito per …

Installazione plugin Java in Firefox / Iceweasel

Come raccontato negli ultimi post, ho deciso di passare ad una Debian a lavoro per questioni di driver e stabilità del progetto Debian (... e anche per curiosità). Il browser predefinito è Iceweasel, una versione ricompilata per Debian di Firefox con un brand pienamente GPL.
Il passaggio è quindi indolore trattandosi dello stesso codice anche se a differenza della Ubuntu l'installazione del plugin Java necessita di un paio di comandi in più sopratutto se per svariati motivi preferite una installazione cruda in /opt del pacchetto java come ho descritto qui.

Premessa
Programmando in Java, ho la necessità di far convivere più versioni della JDK nel sistema di poter giocare ove necessario con il comando update-alternatives. Per questo preferisco installare a mano nella cartella /opt i vari pacchetti quali apache-tomcat e jdk varie. Il plugin del browser in questo caso non viene installato e dalla barra di navigazione, digitando l'indirizzo:
about:plugins non si trova alcuna tracci…

Evince Unhandled mime-type application/octet-stream

Dopo il passaggio dalla Ubuntu 9.10 Lucid Lynx alla Debian Lenny mantenendo la vecchia /home ho iniziato a notare dei problemi all'apertura di alcuni PDF. Evince all'avvio mostra il messaggio:
An Error appears: Unhandled mime-type application/octet-streamIl problema è tracciato sia per Debian bug#518664 che per Ubuntu bug#163764. Per risolvere il problema ho cancellato il file mime.cache dal terminale con il comando
rm ~/.local/share/mime/mime.cache

Nautilus browser mode (Debian)

L'installazione base della Debian Lenny offre un Nautilus un pò troppo scarno, almeno per chi era abituato con Ubuntu o con le versioni precedenti alla 2.6 di Nautilus.
Per ripristinare la visualizzazione in stile navigazione da un terminale digitare gconf-editor oppure dal menu principale Applications –> System Tools –> Configuration Editor. Si apre il tool di configurazione di GNOME.

Selezionare la checkbox come da immagine
apps –> nautilus –> preferences –> always_use_browser

Eclipse 3.5.0 e la history che non si vede

Non so per quale motivo da ma circa un mese in Eclipse sulla mia Debian non riuscivo più a vedere la History dei file. La connessione al server CVS avviene ma l'interfaccia grafica non risponde. La soluzione per il problema è stata servita solo poco tempo fa e il bug di riferimento è il #313480. Fortunatamente esiste un semplice workaround per risolvere la situazione che è quello di rimuovere il file .metadata/.plugins/org.eclipse.team.cvs.ui/dialog _settings.xml che si trova nella propria directory di workspace.

GNOME + Debian da leccarsi le dita

Ebbene sì, dopo l'ennesimo problema tra i nuovi kernel di Ubuntu Lucid Lynx 10.04 e la mia vecchia scheda grafica ATI Radeon 9600, a lavoro ho deciso di installare Debian Lenny con l'aggiunta dei repository backports e multimedia per gradire l'accelerazione grafica e poter giocare nuovamente a sauerbraten in pausa pranzo.
Devo dire che Debian non è per nulla male e per chi è cresciuto a Slackware e Ubuntu sembra di tornare ai bei tempi di una volta quando l'utente root aveva ancora una password e sudo era solo la prima persona singolare del tempo presente del verbo sudare.
Nell'articolo che segue scrivo alcuni consigli personali per rendere il desktop piacevole e accattivante... da leccarsi le dita e fare invidia ai vostri colleghi winzozziani. Il risultato ottenuto è quello riportato nello screen shot qui sotto, spero possa essere di vostro gradimento.

Equinox gtk 2.0 engine
Per prima cosa installiamo un nuovo engine per il window manager. Equinox è quello che fa a ca…