Passa ai contenuti principali

GNOME + Debian da leccarsi le dita

Ebbene sì, dopo l'ennesimo problema tra i nuovi kernel di Ubuntu Lucid Lynx 10.04 e la mia vecchia scheda grafica ATI Radeon 9600, a lavoro ho deciso di installare Debian Lenny con l'aggiunta dei repository backports e multimedia per gradire l'accelerazione grafica e poter giocare nuovamente a sauerbraten in pausa pranzo.
Devo dire che Debian non è per nulla male e per chi è cresciuto a Slackware e Ubuntu sembra di tornare ai bei tempi di una volta quando l'utente root aveva ancora una password e sudo era solo la prima persona singolare del tempo presente del verbo sudare.
Nell'articolo che segue scrivo alcuni consigli personali per rendere il desktop piacevole e accattivante... da leccarsi le dita e fare invidia ai vostri colleghi winzozziani. Il risultato ottenuto è quello riportato nello screen shot qui sotto, spero possa essere di vostro gradimento.

Equinox gtk 2.0 engine
Per prima cosa installiamo un nuovo engine per il window manager. Equinox è quello che fa a caso nostro e lo possiamo scaricare dal fidato gnome-look.org.
L'engine va compilato e prima di iniziare dobbiamo accertarci di avere le libgtk2.0-dev installate da synaptic o con un
su -c "apt-get install libgtk2.0-dev"
Estraiamo l'archivio scaricato nella home e posizioniamoci nella direcotry estratta.
Eseguiamo il comando
./configure --prefix=/usr --enable-animation
poi il comando
make
quindi il comando come root
su -c "make install"
Se tutto va a buon fine avremo installato il nuovo motore delle finestre

Radiance Theme
Scarichiamo il tema Radiance 1.1 ed estraiamo il contenuto nella nostra home nella directory .theme. Tra quelli contenuti nel pacchetto preferisco Equinox Radiance Glass.
Elementary Icons
Le icone scelte sono le Elementary che tanto bene hanno fatto all'Ubuntu Karmic.

Font
Da Sistema -> Preferenze -> Aspetto andiamo a selezionare ed installare i vari
La scelta dei font è ricaduta sulla serie "Liberation Sans" come mostrato in figura sotto
GDM Theme
Altro tocco è il tema di GDM, se utilizzate l'autenticazione all'avvio. Anche per questo componente mi sono affidato ad elementary-project.
Per installarlo bisogna estrarre l'archivio ed installare il tema con il tool "Login Window" in Sistema -> Amministrazione

Firefox
Per i perfezionisti consiglio anche di installare il tema di elementary per firefox reperibile qui

Wallpaper
Non dimentichiamo che anche un buon wallpaper fa il suo effetto. Quello che sto utilizzando l'ho trovato qui... un pò di onore alla focosità italica.

Post popolari in questo blog

Se excel non aggiorna le formule

Oggi in ufficio è capitata una richiesta particolare. In un documento excel dopo aver eseguito un copia-incolla di una formula non si aggiornavano i risultati nelle celle interessate. Dopo attimi di perplessità dal fondo dell'ufficio il capo ci illumina con una funzione ai più sconosciuta e che ha risolto il problema: il tasto F9. Scusate la mia ignoranza in excel ma questo blog è pensato proprio per appuntare esperienze di vita informatica. Tutto sta nel fatto che i "calcolatori d'un tempo" non disponevano di una adeguata potenza di calcolo e nelle operazioni di copia-incolla si verificavano lunghe attese per l'aggiornamento. La soluzione adottata da MS è stata quella di inserire un'opzione per impedire l'aggiornamento automatico e forzarlo con una combinazione di tasti... il tasto F9!
Combinazioni utili per il calcolo delle formule F9 = calcola le formule modificate dall'ultimo calcolo in tutte le cartelle e fogli di lavoro aperte. MAIUSC + F9 = c…

Dove si trova il mio ISP?

Il link di oggi è My IP Address Lookup. Questo servizio spagnolo mostra dove si trova fisicamente il vostro ISP. Quando vi collegate ad internet in realtà prima fate una richiesta (il vostro modem o router) ad una macchina del vostro ISP e poi vi viene assegnato un indirizzo IP. Se volete sapere dove si trova la macchina che vi permette di accedere alla rete visitate pure
http://www.ip-adress.com/

Potrete inoltre conoscere il vostro IP e il provider che ve lo offre

RaspberryPi: Controllare il desktop da remoto con VNC

Premessa
A volte può essere utile avere l'accesso da remoto ad un desktop grafico sul nostro raspberrypi. Il metodo più diffuso è quello di installare un server VNC e collegarsi poi con un client da un altro computer. Per il raspberrypi possiamo scegliere tra due strade a seconda dell'utilizzo che se ne vuole fare:

Installare TightVNC Server: crea una sessione diversa per ogni connessione non cifrataInstallare x11vnc: permette di comandare il desktop dell'utente corrente sul raspberrypi
Tra i due metodi ho preferito il secondo visto che il mio raspi è collegato direttamente ad un televisore CRT. In questo modo posso navigare in internet su schermo grande direttamente dal tablet comodamente seduto sul divano. Unica nota negativa è che questo meccanismo non funziona per pilotare XBMC, per il quale è meglio utilizzare il client per android per esempio.

Installare TightVNC Server
1. Da linea di comando eseguire
sudo apt-get install tightvncserver
2. Avviare il server con il coman…