Passa ai contenuti principali

Problema bluetooth in Ubuntu 11.04 Natty Narwhal + Asus F6A-3P063C



Problema
L'Asus F6A-3P063C monta come molti altri portatili il bluetooh con il chipset proprietario "ASUSTek Computer, Inc. BT-183 Bluetooth 2.0+EDR adapter".
Il sintomo è quello di avere correttamente visibile l'icona del bluetooth nella barra in alto ma senza possibilità di accendere il dispositivo. Il bug già segnalato in launchpad è il #762964. Fortunatamente esiste un work-around

Work around
Da riga di comando si richiede di uccidere il demone incaricato alla gestione del bluetooth e di riavviarlo

sudo killall bluetooth
sudo bluetooth

lo so la soluzione è nel classico paradigma informatico spegni e riaccendi che fa un pò Microsoft però per il momento è l'unica cosa da fare. Sembra che un'aggiornamento migliorativo del kernel alla versione 2.6.38-9 possa risolvere definitivamente il problema... per adesso aspettiamo.
Per rendere la soluzione più automatizzata come suggerisce Lazza si possono aggiungere i due comandi precedenti nel file /etc/rc.local. Da utente root con il classico comando

sudo gedit /etc/rc.local

modificare il file aggiungendo prima dell'istruzione return 0 i due comandi

#!/bin/sh -e
#
# rc.local
#
# This script is executed at the end of each multiuser runlevel.
# Make sure that the script will "exit 0" on success or any other
# value on error.
#
# In order to enable or disable this script just change the execution
# bits.
#
# By default this script does nothing.

# Comandi temporaneri per workaround bug 762964 di launchpad
sudo killall bluetooth
sudo bluetooth

exit 0

Foto:
http://www.flickr.com/photos/k_oota/2238379387/

Post popolari in questo blog

Se excel non aggiorna le formule

Oggi in ufficio è capitata una richiesta particolare. In un documento excel dopo aver eseguito un copia-incolla di una formula non si aggiornavano i risultati nelle celle interessate. Dopo attimi di perplessità dal fondo dell'ufficio il capo ci illumina con una funzione ai più sconosciuta e che ha risolto il problema: il tasto F9. Scusate la mia ignoranza in excel ma questo blog è pensato proprio per appuntare esperienze di vita informatica. Tutto sta nel fatto che i "calcolatori d'un tempo" non disponevano di una adeguata potenza di calcolo e nelle operazioni di copia-incolla si verificavano lunghe attese per l'aggiornamento. La soluzione adottata da MS è stata quella di inserire un'opzione per impedire l'aggiornamento automatico e forzarlo con una combinazione di tasti... il tasto F9!
Combinazioni utili per il calcolo delle formule F9 = calcola le formule modificate dall'ultimo calcolo in tutte le cartelle e fogli di lavoro aperte. MAIUSC + F9 = c…

Dove si trova il mio ISP?

Il link di oggi è My IP Address Lookup. Questo servizio spagnolo mostra dove si trova fisicamente il vostro ISP. Quando vi collegate ad internet in realtà prima fate una richiesta (il vostro modem o router) ad una macchina del vostro ISP e poi vi viene assegnato un indirizzo IP. Se volete sapere dove si trova la macchina che vi permette di accedere alla rete visitate pure
http://www.ip-adress.com/

Potrete inoltre conoscere il vostro IP e il provider che ve lo offre

RaspberryPi: Controllare il desktop da remoto con VNC

Premessa
A volte può essere utile avere l'accesso da remoto ad un desktop grafico sul nostro raspberrypi. Il metodo più diffuso è quello di installare un server VNC e collegarsi poi con un client da un altro computer. Per il raspberrypi possiamo scegliere tra due strade a seconda dell'utilizzo che se ne vuole fare:

Installare TightVNC Server: crea una sessione diversa per ogni connessione non cifrataInstallare x11vnc: permette di comandare il desktop dell'utente corrente sul raspberrypi
Tra i due metodi ho preferito il secondo visto che il mio raspi è collegato direttamente ad un televisore CRT. In questo modo posso navigare in internet su schermo grande direttamente dal tablet comodamente seduto sul divano. Unica nota negativa è che questo meccanismo non funziona per pilotare XBMC, per il quale è meglio utilizzare il client per android per esempio.

Installare TightVNC Server
1. Da linea di comando eseguire
sudo apt-get install tightvncserver
2. Avviare il server con il coman…