Passa ai contenuti principali

Installare i driver z600 CUPS Lexmark in Ubuntu 13.10

lexmark X1270 

Introduzione
Alcune stampanti Lexmark, ormai abbastanza datate sono supportate con il driver z600 per il server di stampa CUPS. Peccato che per Ubuntu 13.10 non ci sia alcun pacchetto disponibile. Unica alternativa è quella di scaricare il driver da Lexmark in formato rpm (Red Hat per intenderci) e convertirlo per Debian / Ubuntu. In questo post i passi che ho eseguito nel tentativo di far funzionare una Lexmark X1270.
Nella fattispecie la stampante in questione è una multifunzione e per quanto riguarda la funzionalità di scanner il tutto funziona benissimo out of the box, senza alcuna configurazione manuale.

Installazione di alcuni pacchetti propedeutici
Per convertire il pacchetto in formato rpm servono alcuni pacchetti propedeutici per proseguire con la procedura. I pacchetti in questione sono alien, fakeroot e libstdc++5. Per installare il tutto, per fortuna già presente nei repository ufficiali di Ubuntu basterà da linea di comando eseguire:

sudo atp-get install alien fakeroot libstdc++5

Scaricare il driver per RedHat Linux 9.0
Da questo sito è possibile scaricare il driver CJLZ600LE-CUPS-1.0-1.TAR.gz. Scaricate l'archivio nella vostra home. Aprite una finestra di terminale ed eseguite i seguenti comandi:

mkdir lexmark
mv ~/CJLZ600LE-CUPS-*.TAR.gz ~/lexmark
cd lexmark
tar -xvf CJLZ600LE-CUPS-*.TAR.gz
tail -n +143 z600cups-*.gz.sh > install.tar.gz
tar -xvf install.tar.gz

In questa maniera abbiamo decompresso l'archivio nella cartella ~/lexmark. Ora per convertire i pacchetti .rpm appena scompattati nel formato .deb è sufficiente digitare i seguenti comandi in una finestra di terminale:

cd ~/lexmark
sudo alien --to-deb --scripts z600cups-*.i386.rpm
sudo alien --to-deb --scripts z600llpddk-*.i386.rpm
sudo ln -s /etc/init.d/cupsys /etc/init.d/cups

L'ultimo comando potrebbe non essere necessario, ma è bene controllare che il link simbolico esista.

Installazione
Siamo pronti per installare i pacchetti deb appena creati con GDebi o con il software center di Ubuntu.

Configurazione
Digitare i seguenti comandi in una finestra di terminale:

cd /usr/share/cups/model
sudo gunzip Lexmark-Z600-lxz600cj-cups.ppd.gz

Riavviare CUPS
Ora non ci resta che riavviare il servizio di stampa con questo comando da terminale:

sudo /etc/init.d/cups restart

Installazione della stampante
Per installare la stampante potete leggere la guida ufficiale qui.

Post popolari in questo blog

Se excel non aggiorna le formule

Oggi in ufficio è capitata una richiesta particolare. In un documento excel dopo aver eseguito un copia-incolla di una formula non si aggiornavano i risultati nelle celle interessate. Dopo attimi di perplessità dal fondo dell'ufficio il capo ci illumina con una funzione ai più sconosciuta e che ha risolto il problema: il tasto F9. Scusate la mia ignoranza in excel ma questo blog è pensato proprio per appuntare esperienze di vita informatica. Tutto sta nel fatto che i "calcolatori d'un tempo" non disponevano di una adeguata potenza di calcolo e nelle operazioni di copia-incolla si verificavano lunghe attese per l'aggiornamento. La soluzione adottata da MS è stata quella di inserire un'opzione per impedire l'aggiornamento automatico e forzarlo con una combinazione di tasti... il tasto F9!
Combinazioni utili per il calcolo delle formule F9 = calcola le formule modificate dall'ultimo calcolo in tutte le cartelle e fogli di lavoro aperte. MAIUSC + F9 = c…

Riflessioni sull'ordinamento

Gli algoritmi di ordinamento sono da sempre i più gettonati e interessanti dal punto di vista didattico (si veda la complessità computazionale) e funzionale (quasi tutti i programmi hanno almeno una funzione di ricerca). Proprio di questi giorni sono alcuni articoli di Programmazione.it dedicati a questo tema (link).Coding Horror in questo articolo presenta una provocazione molto interessante al di là delle opinioni personali:

The default sort functions in almost every programming language are poorly
suited for human consumption.
L'articolo pone l'attenzione sulla differenza tra l'ordinamento alfanumerico e quello ASCII solitamente usato nei metodi nativi dei linguaggi. Il discorso si ampia se poi pensiamo banalmente alla differenza tra Windows e GNU/Linux che è case sensitive.
Spesso i sistemi operativi e i linguaggi di programmazione realizzano ordinamenti rispettando l'ordine della tabella di codifica ASCII e non l'ordinamento naturale della lingua. I commenti a se…

Timeline dei Linguaggi di programmazione

O'Reilly ha reso disponibile per tutti gli appassionati un interessante poster in formato pdf in cui vengono riassunti 50 anni di storia dei linguaggi di programmazione.Il poster mostra una timeline colorata nella quale sono evidenziate le principali derivazioni tra i vari linguaggi... da vedere
http://www.oreilly.com/news/graphics/prog_lang_poster.pdf



fonte programmazione.it